• Avvisi
  • Cattedra “Agostinho Neto”

    2018/2019

    V CORSO LIBERO DI CULTURA ANGOLANA

    Nell’ambito delle attività della Cattedra “Agostinho Neto”, istituita in collaborazione con la Fundação Dr. António Agostinho Neto (FAAN) e l’União dos Escritores Angolanos (UEA), il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere offre nel secondo semestre dell’a.a. 2018/2019 il V Corso libero di Cultura angolana.

    Il corso si prefigge di approfondire la conoscenza della cultura e della letteratura angolane.  Per gli studenti di Letterature portoghese e brasiliana del III anno (12 cfu), il corso libero di Cultura angolana costituisce un modulo da 6 crediti, che è parte integrante dell’insegnamento. Per tutti gli altri studenti iscritti ai Corsi di Laurea del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, il corso libero di Cultura angolana consente l’acquisizione di 6 crediti spendibili nelle “Altre attività”.

    Il corso è, in ogni caso, aperto a tutti gli studenti dell’Università Roma Tre.

    Il V Corso libero di Cultura angolana si articolerà in due momenti. A un primo ciclo introduttivo di lezioni e conferenze seguirà un secondo ciclo di lezioni tenuto dalla Prof. Egídia Souto, dell’Università Sorbonne Nouvelle, e un seminario tenuto dalla ricercatrice e coreografa angolana Ana Clara Guerra-Marques.

    Il corso comincerà mercoledì 13 marzo e sarà tenuto prevalentemente in lingua portoghese.

    Organizzazione dell’attività didattica

     A. Modulo introduttivo:

    13.3.2019 – ore 17:00 / Aula 14

    Angola: un inquadramento storico-culturale

    20.3.2019 – ore 17:00 / Aula 14

    Agostinho Neto e Joyce Lussu.

    Incontro con la regista Marcella Piccinini e proiezione del documentario La mia casa e i miei conquilini (Italia, 2016)

    27.3.2019 – ore 17:00 / Aula 14

    L’economia angolana

    (Marco Ramazzotti – Scuola dello Stato Maggiore dell’Esercito)

    3.4.2019 – ore 17:00 / Aula 14

    Agostinho Neto e le relazioni italo-angolane

    10.4.2019 – ore 17:00 / Aula 14

    Panoramica delle relazioni tra letterature e arti visive contemporanee in Angola

    (Alice Girotto – Università Ca’ Forcari di Venezia)

    17.4.2019 – ore 17:00 /Aula 14

    Proiezione del documentario Oxalá cresçam pitangas (Angola, 2007)

    B. Seminario di Cultura angolana

    Il seminario, tenuto dalla coreografa Ana Clara Guerra Marques, si terrà dal 2 maggio al 15 maggio del 2019 e sarà seguito da un ciclo di lezioni della Prof. Egídia Souto. Questa seconda parte del corso, si concentrerà su aspetti legati alla danza in Angola, nello specifico sulla genesi della Compagnia di danza contemporanea angolana e le danze tradizionali cokwe. Il modulo B presupporrà un’interazione permanente con gli studenti, con lezioni pratiche nelle quali i partecipanti potranno esprimere attraverso il corpo alcuni dei movimenti basi delle danze tradizionali cokwe, come punto di partenza per la loro libera reinterpretazione.

    Le lezioni seguiranno il seguente orario:

    Mercoledì, 17-19 (Aula 14)

    Giovedì, 17-19 (Aula 14)

    Venerdì, 15-17 (Aula 14)

    Materiale didattico

    S. Celani, L’Africa di Lingua portoghese. Letteratura, storia, cultura, Viterbo, Sette Città, 2003, pp. 5-32

    C. Ercolessi, L’Angola indipendente, Roma, Carocci, 2011.

    Delle dispense appositamente preparate dai docenti ospiti della Cattedra “Agostinho Neto” saranno, inoltre, messe a disposizione degli studenti all’inizio del mese di aprile.

    Valutazione

    Al termine del corso, gli studenti dovranno consegnare al prof. de Marchis una relazione scritta sui temi affrontati tanto nel modulo introduttivo come nelle lezioni del secondo modulo.

    Gli studenti che seguono il Corso come “altre attività” saranno valutati in itinere e sulla base della qualità della loro relazione finale. Gli studenti dei corsi di Letterature portoghese e brasiliana saranno, invece, valutati complessivamente nel corso dell’esame orale, durante il quale sarà anche discussa la relazione finale.

     Note

    Non è necessario iscriversi al corso ma la frequenza all’80% delle lezioni è un requisito indispensabile.

    È fortemente raccomandata ai partecipanti una competenza in lingua portoghese pari almeno al livello B1.

    Ulteriori dettagli saranno forniti all’inizio del corso.

    12 novembre del 2018

    Giornata di Studi sull’indipendenza dell’Angola

    IV Corso libero di Cultura angolana – 6 cfu

    2017/2018

    Referente: Prof. Giorgio de Marchis

    Nell’ambito delle attività della Cattedra “Agostinho Neto”, istituita in collaborazione con la Fundação Dr. António Agostinho Neto (FAAN) e l’União dos Escritores Angolanos (UEA), il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere offre nel secondo semestre dell’a.a. 2017/2018 il IV Corso libero di Cultura angolana.

    Il corso si prefigge di approfondire la conoscenza della cultura e della letteratura angolane.  Per gli studenti di Letterature portoghese e brasiliana del III anno, il corso libero di Cultura angolana costituisce un modulo da 6 crediti che è parte integrante dell’insegnamento. Per tutti gli altri studenti iscritti ai Corsi di Laurea del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere, il corso libero di Cultura angolana consente l’acquisizione di 6 crediti spendibili nelle “Altre attività”.

    Il corso è, in ogni caso, aperto a tutti gli studenti dell’Università Roma Tre.

    Il IV Corso libero di Cultura angolana si articolerà in due momenti. A un primo ciclo introduttivo di lezioni e conferenze seguirà un seminario sulla letteratura e la cultura angolana tenuto dallo scrittore José Luís Mendonça.

    Il corso comincerà martedì 27 febbraio 2018 e sarà tenuto prevalentemente in lingua portoghese.

    Organizzazione dell’attività didattica

     Modulo introduttivo:

    27.2.2018 – ore 17:00 / Aula 3

    Prof. Giorgio de Marchis (Università Roma Tre), Angola: un inquadramento storico-culturale

    6.3.2018 – ore 17:00 / Aula 3

    Prof. Giorgio de Marchis (Università Roma Tre), Le relazioni culturali italo-angolane

    12.3.2018 – ore 15:00 / Aula 23

    Prof. Simone Celani (Sapienza Università di Roma)

    “Escrevendo Angola”: l’angolanidade letteraria tra lingua e cultura

    14.3.2018 – ore 17:00 / Aula 3

    Prof. Marco Ramazzotti (Scuola dello Stato Maggiore delle Forze Armate), Interculturalità in Angola

    19.3.2018 – ore 15:00 / Aula 23

    Prof. Egídia Souto (Université Sorbonne Nouvelle), António Ole do pop ao tradicional: a arte de pintar a memória

    Thomas Van Reghem (artista), O despertar da percepção: Arte e guerra

    20.3.2018 – ore 10:00

    Visita guidata al museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”.

    Piazza G. Marconi, 14

    21.3.2018 – ore 17:00 / Aula 3

    Dott. Issau Agostinho (Sapienza Università di Roma), Desafios da democratização em Angola e na África Sub-sahariana

    26.3.2018 – ore 15:00 / Aula 23

    Prof. Irina Bajini (Università di Milano), Angola… es una? Narrazioni euforiche e disforiche cubane intorno all’ultima operazione militare internazionalista del XX secolo

     

    Seminario sulla Letteratura e cultura angolana

    Il seminario, tenuto dallo scrittore José Luís Mendonça, si terrà dal 4 aprile al 9 maggio del 2018 con il seguente orario:

    Lunedì, 15-17 (Aula 23)

    Martedì, 17-19 (Aula 3)

    Mercoledì, 17-19 (Aula 3)

    Il seminario sarà strutturato in tre moduli:

    1. AGOSTINHO NETO NO ESPÍRITO DE KILAMBA-CRIADOR-DE-JISABU
    2. ‘SAGRADA ESPERAN­ÇA’, DE AGOSTINHO NETO: UMA POÉTICA DO DESENVOLVIMENTO AFRICANO
    3. AGOSTINHO NETO E A CIDADANIA POÉTICA DO HOMEM NEGRO

    Materiale didattico

    1. S. Celani, L’Africa di Lingua portoghese. Letteratura, storia, cultura, Viterbo, Sette Città, 2003, pp. 5-32
    2. C. Ercolessi, L’Angola indipendente, Roma, Carocci, 2011.

    Delle dispense appositamente preparate dal docente ospite della Cattedra “Agostinho Neto” saranno, inoltre, messe a disposizione degli studenti all’inizio del mese di aprile.

      

    Valutazione

    Al termine del modulo introduttivo, gli studenti dovranno consegnare al prof. de Marchis una relazione scritta sui temi affrontati nel corso del modulo introduttivo da concordare con il docente.

    Per quanto riguarda il seminario tenuto da José Luís Mendonça, gli studenti saranno valutati in itinere e mediante una prova scritta conclusiva.

    Gli studenti che seguono il Corso come “altre attività” saranno valutati in itinere e sulla base della qualità delle loro relazioni (intermedia e finale). Gli studenti dei corsi di Letterature portoghese e brasiliana saranno, invece, valutati complessivamente nel corso dell’esame orale, durante il quale saranno anche discusse le relazioni intermedia e finale.

    Note

    La frequenza al 75% delle lezioni è indispensabile.

    È fortemente raccomandata ai partecipanti una competenza in lingua portoghese pari almeno al livello B1.

    Ulteriori dettagli saranno forniti all’inizio del corso.

    ***

    ***

    III Corso libero di Cultura angolana – 6 cfu

    2016/2017

    Referente: prof. Giorgio de Marchis

    Nell’ambito delle attività della Cattedra “Agostinho Neto”, istituita in collaborazione con la Fundação Dr. António Agostinho Neto (FAAN) e l’União dos Escritores Angolanos (UEA), il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere offre nel secondo semestre dell’a.a. 2016/2017 il III Corso libero di Cultura angolana.

    Il corso si prefigge di approfondire la conoscenza della cultura e della letteratura angolane.  Per gli studenti di Letterature portoghese e brasiliana del II e del III anno, il corso libero di Cultura angolana costituisce un modulo da 6 crediti che è parte integrante dell’insegnamento. Per tutti gli altri studenti iscritti ai Corsi di Laurea in LMLC ed LCS, il corso libero di Cultura angolana consente l’acquisizione di 6 crediti spendibili nelle “Altre attività”.

    Il corso è, in ogni caso, aperto a tutti gli studenti dell’Università Roma Tre.

    Il III Corso libero di Cultura angolana si articolerà in due momenti. A un primo ciclo introduttivo di lezioni e conferenze seguirà un seminario sulla letteratura e la cultura angolana tenuto dal Prof. Manuel Muanza dell’Instituto Superior de Ciências da Educação di Luanda (ISCED).

    Il corso comincerà lunedì 6 marzo 2017 e sarà tenuto prevalentemente in lingua portoghese.

    Organizzazione dell’attività didattica

     1. Modulo introduttivo:

    6.3.2017 – ore 15:00 / Aula 23

    Prof. Giorgio de Marchis (Università Roma Tre), Angola: un inquadramento storico-culturale

    13.3.2017 – ore 15:00 / Sala “Ignazio Ambrogio”

    Prof. Marco Ramazzotti (Scuola dello Stato Maggiore delle Forze Armate), Guerra in Angola (1974-2002): un’analisi antropologica del conflitto

    20.3.2017 – ore 15:00 / Sala “Ignazio Ambrogio”

    Dott. Issau Agostinho (Sapienza Università di Roma) – Prof. Virgilio Ilari (Società Italiana di Storia Militare), La battaglia di Cuito Cuanavale e le sue conseguenze politiche nel continente africano.

    In occasione dell’incontro, sarà presentato il volume di Issau Agostinho A batalha do Kuito Kuanavale e o desanuviamento político da África Austral. 1988-1994 (Roma, 2015).

     

    27.3.2017 – ore 15:00 / Sala “Ignazio Ambrogio”

    Prof. Egídia Souto (Université Sorbonne Nouvelle), Da tradição à modernidade: olhares cruzados sobre a arte angolana.

    28.3.2017 – ore 14:30

    Visita guidata al museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”.

    Piazza G. Marconi, 14

    3.4.2017 – ore 15:00 / Aula 23

    Prof. Giorgio de Marchis (Università Roma Tre), Henrique Galvão e la letteratura coloniale in Angola

    10.4.2017 – ore 15:00 / Sala “Ignazio Ambrogio”

    Prof. Pires Laranjeira (Universidade de Coimbra), O poeta Agostinho Neto e a luta de Angola pela Humanidade

    2. Seminario sulla Letteratura e cultura angolana

    Il seminario, tenuto dal prof. Muanza, si terrà dal 24 aprile al 18 maggio del 2017 con il seguente orario:

    Lunedì, 15-17 (Aula 23)

    Mercoledì, 11-13 (Aula 14)

    Giovedì, 17-19 (Aula C)

    27.4.2017 – ore 17:00 / Aula C

    Mesa-redonda: A literatura angolana hoje: criação, divulgação, interpretação

    Moderador: Prof. Manuel Muanza

    Ondina Coelho (escritora), Produção literária duma angolana na diáspora: pontos de influência e confluência

    Carmo Neto (União dos Escritores Angolanos), Divulgação da literatura angolana: estratégias e busca de parcerias

    Prof. António Quino (Instituto Superio de Ciências da Educação de Luanda), Literatura angolana hoje: temáticas e personagens

    Materiale didattico

    La bibliografia sarà disponibile in dispense a partire dal mese di aprile.

      

    Valutazione

    Al termine del modulo introduttivo, gli studenti dovranno consegnare al prof. de Marchis una relazione scritta sui temi affrontati nel corso del modulo introduttivo da concordare con il docente.

    Per quanto riguarda il seminario del prof. Muanza, gli studenti saranno valutati in itinere e mediante una prova scritta conclusiva.

    Gli studenti che seguono il Corso come “altre attività” saranno valutati in itinere e sulla base della qualità delle loro relazioni (intermedia e finale). Gli studenti dei corsi di Letterature portoghese e brasiliana saranno, invece, valutati complessivamente nel corso dell’esame orale, durante il quale saranno anche discusse le relazioni intermedia e finale.

     

    Note

    La frequenza al 75% delle lezioni è indispensabile.

    In considerazione del fatto che la maggior parte delle lezioni e la bibliografia d’esame sarà in portoghese, è fortemente raccomandata ai partecipanti una competenza in tale lingua di livello almeno B1.

    Ulteriori dettagli saranno forniti all’inizio del corso.

    *** *** *** *** ***

    II Corso libero di Cultura angolana – 6 cfu 

    2015/2016

    Referente: prof. Giorgio de Marchis

    Nell’ambito delle attività della Cattedra “Agostinho Neto”, istituita in collaborazione con la Fundação Dr. António Agostinho Neto e l’União dos Escritores Angolanos, il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere offre nel secondo semestre dell’a.a. 2015/2016 il secondo corso libero di Cultura angolana.

    Il corso si prefigge di approfondire la conoscenza della geografia culturale di lingua portoghese, concentrandosi su diversi aspetti della cultura e della letteratura dell’Angola.

    Per gli studenti di Letterature portoghese e brasiliana del II e del III anno, il corso libero di Cultura angolana costituisce un modulo da 6 crediti che è parte integrante dell’insegnamento. Per tutti gli altri studenti iscritti nei Corsi di Laurea in LMLC ed LCS, il corso libero di Cultura angolana consente l’acquisizione di 6 crediti spendibili nelle “Altre attività”.

    Il corso è, comunque, aperto a tutti gli studenti dell’Università Roma Tre.

    Il corso libero di Cultura angolana si articolerà in due momenti. A un primo ciclo di incontri introduttivi seguirà, infatti, un seminario sulla letteratura angolana contemporanea tenuto, in portoghese, dal Prof. Manuel Muanza dell’Instituto Superior de Ciências da Educação di Luanda.

    Il corso comincerà lunedì 7 marzo 2016 e avrà il seguente orario:

    Lunedì, 11-13 (Aula 2)

    Mercoledì, 17-19 (Aula 17)

    Venerdì, 11-13 (Aula B)

      Organizzazione dell’attività didattica

     a) Ciclo introduttivo a cura del prof. G. de Marchis (10 ore)

    7.3.2016 – Lezione introduttiva

    14.3.2016 – Lezione (de Marchis)

    21.3.2016 – Una cultura meticcia o creola o mulatta in Angola. Conferenza del prof. Marco Ramazzotti (aula da definire)

    4.4.2016 – Presentazione del volume Agostinho Neto. Una vita senza tregua 1922-1979 (aula da definire)

    11.4.2016 – visione del documentario Oxalá cresçam Pitangas.

    b) Seminario sulla Letteratura angolana tenuto dal prof. Manuel Muanza (24 ore).

    Il seminario del prof. Muanza si terrà dal 18 aprile al 13 maggio del 2016.

    Materiale didattico

    La bibliografia sarà disponibile in dispense a partire dal mese di aprile.

    Valutazione

    Al termine del ciclo introduttivo di lezioni, gli studenti dovranno consegnare al prof. de Marchis una relazione scritta da concordare con il docente.

    Per quanto riguarda il seminario del prof. Muanza, gli studenti saranno valutati in itinere e mediante una prova scritta da sostenere al termine delle lezioni.

    Note

    La frequenza al 75% delle lezioni è indispensabile.

    Ulteriori dettagli saranno forniti all’inizio del corso.

    Login - © Copyright 2004-2014 - Giorgio De Marchis

    This site is powered by WordPress and Supported by Joram.IT